Traghetti Sicilia
traghetti per la Sicilia
compagnie traghetti Sicilia Grandi Navi Veloci Virtu Ferries Tirrenia Grimaldi Lines TTT Lines Ustica Lines Caronte

Traghetti Ravenna Sicilia

Servizio online e telefonico per informazioni e prenotazione traghetto Ravenna Sicilia, con possibilità di conoscere orari, tariffe e disponibilità in tempo reale di tutte le compagnie di navigazione che collegano il porto di Ravenna con quelli della Sicilia, e prenotare i biglietti con assegnazione immediata, e spedizione a domicilio.

Linee traghetti per la Sicilia...

PRENOTAZIONE TRAGHETTO RAVENNA SICILIA

La procedura online è estremamente semplice da utilizzare, è disponibile 24/24, e prevede l'impiego del motore di ricerca presente in alto: selezionando i porti di partenza ed arrivo, unitamente alle date, la maschera di ricerca restituirà a monitor tutte le informazioni necessarie a concludere la prenotazione, con scelta a piacimento della modalità di pagamento preferita (carta di credito, bonifico bancario e vaglia postale).
In alternativa alla procedura online è disponibile il nostro Centro Prenotazioni Telefoniche (0565.912111), con operatori telefonici disponibili a fornire ogni tipo di informazione sui traghetti da Ravenna per la Sicilia e ad assistere il Cliente nella fase di prenotazione dei biglietti.
In entrambi i casi, il Cliente riceverà comodamente al proprio domicilio i biglietti prenotati, e la documentazione di viaggio, per salire a bordo senza code agli sportelli dei porti!

Compagnie di navigazione per la Sicilia

logo alilauro
logo tlink

Informazioni su Ravenna

La cittá di Ravenna è rinomata in tutto il mondo per la sua straordinaria ricchezza di arte e di storia: sino dagli inizi del V secolo d.C. è stata tre volte capitale dell'Impero Romano d'Occidente (402-403), del Regno dei Goti con Teoderico (493-526) e del Regno Bizantino (553 - 751). I suoi preziosi mosaici ancora visibili all'interno dei palazzi paleocristiani e bizantini sono a testimonianza del suo straordinario passato. L'Unesco ha inserito otto monumento di Ravenna nella lista del Patrimonio Mondiale per la loro enorme ricchezza ed importanza: i famosi Mausolei di Galla Placidia e quello di Teoderico, i magnifici Battisteri degli Ortodossi e degli Ariani, le affascinanti Basiliche di Sant'Apollinare Nuovo, di San Vitale e di Sant'Apollinare in Classe e la Cappella di Sant'Andrea. Ravenna è stato un importantissimo centro politico e culturale dell'epoca tardo romana, ma anche dal Medioevo fino ad oggi ha proseguito il suo ruolo centrale nella storia, come testimoniano il sepolcro di Dante Alighieri, la Rocca Brancaleone, la Biblioteca Classense e la Torre Civica. Il territorio che circonda Ravenna offre una vasta gamma di paesaggi di grande bellezza, dalla campagna con i suoi alberi da frutto, le valli e i canali con le loro caratteristiche reti da pesca, fino alle pinete secolari che si allungano sulle spiagge sabbiose del suo litorale.

Visita la Sicilia

La Sicilia è famosa per le sue "Tonnare" nate per la pesca del tonno rosso tramite la cosiddetta "mattanza", una pratica che deriva da un'antica tradizione di grandissima importanza nell'economia siciliana nel passato, quando diventarono una delle più floride e importanti di tutto il Mare Mediterraneo. Nei secoli i pescatori siciliani hanno migliorato le tecniche di pesca: dai Fenici, che crearono un vero e proprio centro marinaro dove si praticava anche la pulitura del pesce, la tradizione continuò con greci, bizantini e arabi, che introdussero l'istallazione delle reti fisse in mare in modo che il tonno nuotasse attraverso diverse "camere" fino ad essere imprigionato in quella finale. La famosa "mattanza" avveniva quando le reti venivano sollevate a galla e i tonni uccisi, mentre la lavorazione delle carni si faceva a terra in enormi capannoni che servivano anche da depositi. Le Tonnare in Sicilia nei secoli si sono moltiplicate ed ampliate e ancora oggi sono a testimonianza della storia e della tradizione siciliana.

La Tonnara dell'isola di Favignana è una delle più importanti della Sicilia: qui la pesca del tonno era giá praticata dai Fenici e dagli Arabi con una modalitá rituale attraverso canti propiziatori e ritmi scanditi dal Rais, il capo della Tonnara. Nel 1800, con la massima espansione di questa pratica di pesca, la famiglia Florio proprietari dell'isola di Favignana e dei diritti di pesca, arrivò a possedere decine di Tonnare siciliane, e introdusse il sistema della conservazione sott'olio creando un importante complesso produttivo trasformato l'attivitá delle Tonnare in un'industria.

ANDATA
numero di passeggeri e veicoli
tariffa residente:

oltre 12 anni

da 4 a 11 anni

da 0 a 3 anni
RITORNO
numero di passeggeri e veicoli
tariffa residente:

oltre 12 anni

da 4 a 11 anni

da 0 a 3 anni